News ed Eventi

Un nuovo progetto: l’Accademy torna alle news


A marzo parte l’Accademy firmata Svander e Medem

Dopo l’appuntamento di gennaio con Stephan Medem, non si ferma l’opera di perfezionamento del circolo tennistico San Marco che potendo contare sulla consulenza di uno dei più importanti coach della GPTCA, inserito nel massimo livello A, http://www.gptcatennis.org/, vuole far partire un nuovo progetto, un accademy per atleti.

Ci si affida all’esperienza e alla professionalità di Stephan Medem, nato a Lucerna il 2 aprile 1960, che nella sua carriera da professionista ha toccato quota 219 nel ranking mondiale ATP e ora è tra i “mental Coach” più affermati nel circuito professionistico, autore tra l’altro di un libro, “Playgirl”, con la prefazione del capitano tedesco di Fed Cup Barbara Rittner e di un altro pronto per il 2016.

Attualmente, come dichiara lui stesso in una recente intervista, lavora “con alcuni giovani giocatori promettenti e molto determinati e organizzo seminari e sessioni mentali mentali one-to-one per aiutare gli atleti a massimizzare le loro prestazioni. Svolgo anche il lavoro di scouting indipendente”.

E da marzo parte del suo impegno sarà profuso anche nella realizzazione dell’Accademy del Tennis club San Marco che si svilupperà secondo due modalità.

La prima fase di scanning per under 16 e trials per gli over dove, nell’arco della giornata, gli atleti verranno valutati anche grazie al supporto della video analisi e verranno seguiti in campo singolarmente per offrire loro la percezione di cosa potrebbe essere la successiva fase di accademy.

Sarà loro, quindi, offerta l’opportunità di scegliere se proseguire nell’esperienza di formazione o meno.

Esperienza che prevede o la possibilità di alloggiare nelle strutture del Tennis Club San Marco o di usufruire delle attività antimeridiane e pomeridiane. In entrambi i casi agli atleti verrà offerto un servizio che li seguirà in tutto e per tutto, dal punto di vista psicologico e tecnico, nell’alimentazione, nella preparazione atletica e nell’istruzione.

Ad affiancarlo anche Fabrizio Caldarone, uno dei manager più noti nel circuito ATP, il quale dopo un'esperienza decennale nella società di racchette Prince ha avuto l'opportunità di seguire a livello manageriale moltissimi campioni: 

La sua missione è capire i bisogni dei giocatori e a soddisfare gli obiettivi dei partner commerciali.

Un modello che non ha paragoni in questa regione e che promette di essere all’avanguardia nella formazione di atleti tecnicamente preparati e formati da uno dei migliori mental coach in circolazione.

Vedi anche il sito di Stephan Medem http://www.head-man.com/